Come realizzare un porta pane con una tovaglia in plastica

Come realizzare un porta pane con una tovaglia in plastica

portapaneVi piace realizzare con le vostre mani e semplici materiali di scarto oggetti e complementi d’arredo per abbellire la vostra casa? Questa guida allora farà al caso vostro! Scoprirete come realizzare in pochi e semplici passaggi un originale porta pane fatto con una tovaglia di plastica. Quante volte infatti vi è dispiaciuto buttare l’intera tovaglia di plastica quando era rovinata soltanto in alcune zone? Utilizzeremo proprio quelle parti ancora in buono stato per creare un utilissimo porta pane. Scopriamo insieme come fare!

materiale:

Assicurati di avere a portata di mano:

  • Quadrati di tovaglia di plastica 40×40 cm
  • 8 ritagli di stoffa 15×3,5 cm
  • Ago e filo o macchina da cucire
  • Ovatta
  • Forbici

Una tovaglia di plastica si presta molto bene per creare un porta pane. Non soltanto per le fantasie riprodotte sulla sua superficie che spesso sono molto allegre e colorate. Ma anche perché il materiale che la riveste, la plastica appunto, risulta essere estremamente resistente e facile da pulire. Innanzitutto procuratevi i materiali necessari per realizzare il porta pane. Ritagliate quindi dalla vostra vecchia tovaglia di plastica due quadrati della misura di 40×40 cm. Procuratevi inoltre otto ritagli di stoffa della misura di 15×3,5 cm. Potrete ricavare anche questi ritagli da materiali di scarto come ad esempio degli scampoli. Per realizzare i nastrini procedete come segue per ogni ritaglio di stoffa. Prima di tutto realizzate una piccola piega verso l’interno sul lato corto del ritaglio di stoffa. Piegate quindi ciascun lato lungo verso l’interno e fate combaciare i due margini.

Dopodiché piegate a metà il ritaglio sempre dal lato lungo e imbastite la stoffa. Cucite ciascun nastrino a mano con un ago grosso e del filo oppure con la macchina da cucire se ne possedete una. A questo punto sulla parte di plastica del quadrato di tovaglia, mettete un segno su ciascun lato in due punti distanti 11 cm circa da ogni angolo. Segnerete in tutto otto punti in cui cucirete i nastrini di stoffa alla tovaglia di plastica. Unite quindi tutti gli otto punti a due a due disegnando con i nastrini un quadrato più piccolo dentro al quadrato di tovaglia di plastica. Cucite dunque gli otto nastrini sulla superficie di plastica in corrispondenza degli otto punti contrassegnati precedentemente lungo ciascun lato.

Appoggiate ora l’altro quadrato di tovaglia di plastica dritto contro dritto. Cucite il perimetro dei due quadrati. Ricordatevi di lasciarne libera una parte per poi rivoltare il porta pane e inserire l’imbottitura. Rivoltate i due quadrati al dritto, inserite l’imbottitura e cucite l’apertura lasciata in precedenza. Cucite anche il perimetro del quadrato interno e le diagonali che partono dai vertici del quadrato interno e finiscono sui vertici dei lati esterni. Legate infine i nastrini a due a due con dei fiocchetti. Il vostro porta pane realizzato con una tovaglia di plastica è pronto! Riempitelo con fette di pane, piccoli panini, cracker e grissini, i vostri commensali apprezzeranno molto.

Non dimenticare mai:

  • Utilizzate un ago un po’ più spesso del normale, farete meno fatica a bucare la plastica
  • Utilizzate per i nastrini una stoffa di un colore che si abbini a contrasto con quello del portapane

Leggi Anche:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi