Idee veloci per conservare i tuoi abiti

Idee veloci per conservare i tuoi abiti

3

• Usa una mini cassettiera per riporre le cose più piccole.

• Scegli degli appendiabiti imbottiti o foderati per proteggere gli abiti delicati.

• Usa dei ripiani di stoffa da appendere nell’armadio per riporre scarpe, calzini o biancheria intima.

• Dai una seconda vita alle vecchie valigie usandole per cappelli e accessori vari.

• Conserva le scarpe in contenitori rigidi. Poi abbina a ogni contenitore una foto che mostra cosa c’è al suo interno per trovare subito quello che cerchi.

• Appendi gli orecchini su dei portagioie.

• Riponi gli stivali mettendo all’interno delle riviste arrotolate per non far perdere la forma.

• Tieni nell’armadio solo gli abiti che usi. Conserva quelli delle altre stagioni e regala ai bisognosi quelli che non usi più.

• Scegli con attenzione gli appendiabiti per i cappotti. Non usare quelli di metallo sottile, piuttosto scegli quelli imbottiti o foderati di stoffa, oppure ricopri con uno scampolo quelli di plastica.

• Ogni tanto fai respirare il guardaroba. Lascia aperti armadio e finestre per far circolare l’aria e appendi singoli abiti che hanno bisogno di una rinfrescata extra vicino alla finestra.

• Elimina tutta la lanuggine e i capelli con una spazzola adesiva.

•Quando fai la lavatrice, lava i vestiti al rovescio per conservare meglio i colori, chiudi zip e bottoni per evitare che si incastrino durante il lavaggio.

• Anche quando stiri, fallo con i vestiti al rovescio per non lasciare segni indesiderati. E poi lascia raffreddare completamente i capi prima di piegarli in modo da non ritrovarti pieghe inaspettate.

• Prenditi cura anche delle scarpe, mettendole a prendere aria dopo averle tolte. Non fare l’errore di riporle subito nella scarpiera! In più puoi conservarle inserendo all’interno dei fogli di giornale appallottolati, serviranno non solo a mantenere la forma, ma anche ad assorbire l’umidità.

Abiti sempre in forma. Svuota le tasche di giacche e pantaloni prima di appenderli, per evitare che si formino rigonfiamenti indesiderati. Prima di posare le camicie, invece, allaccia il primo bottone del collo. Non stipare i vestiti troppo stretti tra loro, poiché i singoli capi non prenderanno aria e formeranno più grinze. Piega sempre i capi lavorati a maglia piuttosto che appenderli, perché potrebbero sformarsi.

Pulizia prima di tutto. Lava i vestiti prima di riporli per il ambio di stagione, anche se non sono stati usati dopo l’ultimo lavaggio. Puoi conservarli in buste di plastica sigillate per proteggerli ancora meglio.

Tratta subito le macchie. Non conservare mai i vestiti con macchie visibili, ma trattale subito prima che aderiscano permanentemente ai tessuti.

Non piegare, arrotola! È meglio arrotolare i vestiti – piuttosto che piegarli – se hai intenzione di non utilizzarli per un lungo periodo. Non formeranno grinze difficili da eliminare successivamente, e perderanno la loro forma meno facilmente.

• Non conservare capi in lana o seta dentro contenitori a tenuta stagna, perché sono tessuti che hanno bisogno di “respirare”.

• Non strofinare le macchie: l’unico risultato sarà che la macchia entrerà più in profondità nei tessuti. Piuttosto asciuga la macchia e sfregala gentilmente.

• Appendi gli indumenti in ordine dai più corti ai più lunghi. Metti vicini tra loro gli abiti simili e poi ordina anche i colori. In questo modo avrai una visione d’insieme più chiara di cosa c’è nel tuo guardaroba e di cosa manca.

1 20

(Visited 128 times, 1 visits today)

Leggi Anche:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi