I Love You …Baby!

I Love You …Baby!

0

Ti amo. Di questa parola so tutto il peso – l’orrore e la meraviglia – eppure te la dico, quasi con tranquillità. L’ho usata così poco nella mia vita, e così male, che è come nuova per me.

 

001 1

2 3

4 7 8

– Ma io ti amo.
– Non è vero. Tu sei fermo, e amare è un’altra cosa: è un verbo, un’azione. Non è guardare un film su paesi lontani, ma andarci davvero, in due: valigie, fusi orari, attese, moltiplicati per due.
Asciugamani, spazzolini, letti, moltiplicati per due.
Caffè, lacrime, sorrisi, moltiplicati per due. Tutto è raddoppiato.
Mentre le fatiche vissute insieme, condivise fianco a fianco, mano nella mano, diventano di uno.

9 11

12 13

15 17

18

“Ti voglio bene, non può bastarti?”, mi chiese prendendomi per il mento, costringendomi a guardarlo negli occhi.
E più m’immergevo in essi, più avvertivo con ogni cellula del mio corpo che non desideravo altro e non potevo farci niente.
Non c’erano dubbi, né su quello che provavo né su ciò che non sarebbe mai accaduto, né quindi sulla conclusione del nostro rapporto.
“Io ti amo, può non esserti un soprappiù?”.
La risposta era ovvia per entrambi: no.
Non potevano esserci mezze misure.
Non potevamo trovare dei compromessi in questo.

19

 

20 30

31 32

33

 

(Visited 458 times, 1 visits today)

Leggi Anche:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi