Mercato PC, la stabilizzazione è un miraggio

Mercato PC, la stabilizzazione è un miraggio

Il mercato dei PC fatica a stabilizzarsi, prevede ancora una volta IDC, e le stime sui sistemi commercializzati durante tutto il 2016 vengono ulteriormente ribassate.

Le occasioni di crescita non mancano ma non basta ancora, e Windows 10 rappresenta continua a rappresentare un ostacolo piuttosto che un’occasione di rilancio.

Alla fine dell’anno, dice la società di analisi, i PC tradizionali messi in vendita caleranno del 5,4 per cento fino a 260,9 milioni – 156,2 milioni dei quali saranno laptop e 104,7 desktop.

Nel corso dei prossimi cinque anni la situazione migliorerà e si arriverà ad appena un -0,5 per cento di sistemi commercializzati.

Windows 10 è attualmente disponibile come aggiornamento gratuito per gli utenti di Windows 7 e 8.x, e questa offerta a costo zero non ha fatto altro che ritardare la sostituzione dei PC più navigati.

Ulteriori giustificazioni alla situazione di mercato IDC le identifica nella competizione di tablet e cellulari, valore del dollaro fluttuante e depressione economica perenne.

Dove il tradizionale binomio x86+Windows potrà prendersi una rivincita, prevede ancora la società americana, è nel settore dei tablet convertibili che si trasformano in laptop con micro-schermo una volta collegati ad apposita docking station o tastiera magnetica.

Il modello Microsoft Surface, in sostanza, è destinato a fagocitare ben il 30 per cento delle vendite all’ingrosso di tablet entro il 2020.

La scommessa di Redmond sembra pagare, sul medio periodo, e la corporation si è già impegnata a tracciare prospettive sul mercato che cambia, il lavoro e la vita privata che diventano un tutt’uno, il cloud computing, i Big Data e tutto quanto.

 

Mercato PC, la stabilizzazione è un miraggio ultima modifica: 2016-03-16T10:47:32+00:00 da maxlady

Leggi Anche:

Tutti i diritti di proprietà ed i Copyrights anche se non espressamente specificati, vengono riconosciuti ai legittimi proprietari. NonSoloMusicaeRicette non vanta alcun diritto su di essi. Se qualche copyright è stato violato, informatemi tramite e-mail e le immagini verranno rimosse. Grazie. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001.© Tutti i testi sono di proprietà e il copyright dei rispettivi proprietari.Tutti i marchi, le copertine, le foto, i testi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi