Nighthawk AC 1900 Netgear

Nighthawk AC 1900 Netgear

Un router datato non solo non può offrire prestazioni al top, ma è anche meno sicuro di ricezione Wi-Fi, per esempio gli smartphone e i tablet, ma anche tutti gli elettrodomestici smart, televisori compresi. Di ultima generazione Per giocare, per lo streaming e le alte prestazioni, il Nighthawk AC 1900 di Netgear può essere nostro a circa 140,00 €.

Ethernet e Wi-Fi
Se il collegamento di un computer al router via Ethernet è del tutto sicuro, poiché basato su una connessione diretta via cavo, così non è per il segnale Wi-Fi, al quale tecnicamente, chiunque potrebbe avere accesso. Per questa ragione sentiamo spesso parlare di strumenti di protezione come il WPA, o Wi-Fi Protected Access. Questo sistema protegge il segnale con una password, così soltanto chi ne è a conoscenza può accedervi. La sicurezza non è l’unico inconveniente, poiché ne esiste un secondo forse meno preoccupante, ma comunque da non sottovalutare: la portata del segnale. Il router, infatti, trasmette il suo segnale wireless per mezzo di onde radio e queste sono soggette a interferenze e molto sensibili alle ostruzioni. Per esempio, posizionando il dispositivo in soggiorno, potremmo avere delle difficoltà a collegarci a Internet con lo smartphone quando siamo in camera da letto. Muri spessi, strutture metalliche e distanze eccessive possono fare la differenza in termini di qualità del segnale al punto che in alcuni casi potrebbero essere necessari dei particolari dispositivi chiamati Ripetitori di segnale.

Velocità e frequenza
Lo sviluppo continuo della tecnologia ha migliorato in modo sensibile le prestazioni dei router, al punto che i vecchi modelli non sono più in grado non solo di fornire prestazioni adeguate, ma anche di garantire la sicurezza necessaria alla nostra rete domestica. Di base, i valori a cui prestare attenzione in un router sono la velocità di trasferimento e la banda di frequenza. Nel primo caso parliamo di Mbps, o Megabit per Secondo. Questo valore è definito dalla Classe del router. Per esempio, i router nell’or-mai superata Classe B possono trasmettere a un massimo di 11 Mbps, mentre i modelli più recenti possono arrivare anche a 1,3 Gbps, cioè 1331 Mbps. Per ciò che riguarda la banda di frequenza, è importante sapere che ne esistono due. La prima è quella classica a 2.4 Ghz. È di gran lunga la più usata e affidabile, ma anche quella maggiormente trafficata a causa dell’enorme numero di dispositivi che la usano. La seconda banda è invece la 5 Ghz, molto più fluida poiché meno sfruttata, ma con una portata del segnale inferiore.

Scelta del router
Se dobbiamo comprare il nostro primo router, o vogliamo sostituire quello vecchio, la scelta può non essere semplice, poiché l’offerta è davvero molto vasta. Come abbiamo visto poco fa, le caratteristiche più importanti sono la frequenza di banda e la velocità di trasmissione. Il discorso sulla banda è presto risolto, poiché i router moderni sono praticamente tutti del tipo Dual Band, quindi capaci di supportare entrambe le frequenze più diffuse. Per ciò che riguarda la velocità, invece, è importante assicurarci che il router supporti lo standard Wi-Fi più recente, che al momento è l’802.11ac. Questo standard è retrocompatibile, quindi niente paura: funzionerà con qualunque dispositivo Wi-Fi in nostro possesso, anche se solo quelli più recenti potranno sfruttare al massimo la velocità consentita. Se il nostro dispositivo è obsoleto ma vogliamo spendere poco, potrebbe avere senso puntare su un router con uno standard come l’802.11n e magari risparmiare qualcosa, anche se in prospettiva, sul lungo termine, non è una buona idea. Ricordiamo comunque che le velocità indicate dai vari produttori sulle confezioni dei router sono solo indicative e molto dipende, come abbiamo visto, dalla conformazione dell’ambiente in cui li usiamo. Se poi l’idea di configurare da soli il nostro nuovo router ci spaventa, possiamo tranquillizzarci. I router moderni, infatti, sono assai più semplici da usare e chiunque può affrontarne l’installazione con la certezza di non avere problemi

Leggi Anche:

loading...
Tutti i diritti di proprietà ed i Copyrights anche se non espressamente specificati, vengono riconosciuti ai legittimi proprietari. NonSoloMusicaeRicette non vanta alcun diritto su di essi. Se qualche copyright è stato violato, informatemi tramite e-mail e le immagini verranno rimosse. Grazie. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001.© Tutti i testi sono di proprietà e il copyright dei rispettivi proprietari.Tutti i marchi, le copertine, le foto, i testi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi