iPhone 8 avrà la ricarica wireless ma con velocità ridotta

iPhone 8 avrà la ricarica wireless ma con velocità ridotta

Arrivano nuove indiscrezioni inerenti il futuro iPhone 8 che avrà sicuramente una ricarica wireless ma con velocità ridotta. Secondo gli informati, infatti, l’azienda di Cupertino potrebbe aver dimezzato la potenza del caricatore Qi per ragioni non ancora note.Il nuovo iPhone 8 avrà la ricarica wireless ma questa sarà più lenta della ricarica con cavo e soprattutto rispetto a quanto già visto nella concorrenza. E’ quanto emerge dalle ultime indiscrezioni del sito giapponese Macotakara il quale in passato ha indovinato alcune previsioni proprio sulle novità in casa Cupertino. In Apple dunque sembra palese che ci si sia indirizzati sulla ricarica senza fili ma che con essa non si voglia stravolgere il concetto che da sempre veleggia negli iPhone ossia che una batteria ricaricata con “calma” risulta più duratura rispetto ad una batteria con ricarica veloce.

In questo caso l’indiscrezione parla del nuovo sistema di ricarica inglobato con il nuovo iPhone 8. Secondo il sito giapponese, a Cupertino, si sarebbe decisi di adottare un sistema classico per la ricarica senza cavo ma con un modulo più evoluto rispetto agli standard di Wireless Power Consortium ovvero un sistema Qi 1.2 capace di trasmettere energia fino a 15W con una base compatibile. Tale potenza però sarebbe stata letteralmente dimezzata da Apple nel nuovo iPhone 8 dove la ricarica avverrebbe “solo” a 7.5W.

E’ palese che tutto questo si traduce in una ricarica dello smartphone più lenta nei tempi rispetto a quanto effettivamente le specifiche tecniche del sistema potrebbero raggiungere. In numeri attualmente il caricatore da 10W di iPhone 7 Plus permette di ricaricare lo smartphone in circa 2Ah che equivalgono in poco più di 2 ore totali. In questo caso con un caricatore da 7.5W, il nuovo iPhone 8, potrebbe venire ricaricato a 1.5Ah che dunque si traducono effettivamente in circa due ore e mezza, ipotizzando chiaramente una batteria dallo stesso amperaggio di quella dell’iPhone 7 Plus attuale.

Un potenziale sprecato visto che secondo alcune indiscrezioni il modulo presente in iPhone 8 potrebbe superare qualsiasi tipo di ricarica wireless ad oggi presente negli smartphone di ultima generazione ricaricando una batteria da 3000 mAh in meno di un’ora e mezza.

Il motivo per cui Apple avrebbe dimezzato la potenzialità? Molteplici sono le ipotesi, mantenendo veritiera l’indiscrezione di Macotakara, e spaziano dal mantenere più duratura nel tempo la batteria del nuovo top di gamma di Cupertino come anche la possibilità che non si sia voluti spingere troppo a causa dei materiali con cui è stato realizzato il nuovo iPhone 8. Di fatto comunque il problema, se così è lecito denominarlo, potrebbe riguardare solo coloro che decideranno di acquistare il pad per la ricarica wireless che secondo le ultime indiscrezioni non verrà inserito nella confezione di vendita ma dovrà essere acquistato a parte.

 

Oltretutto non è ancora chiaro se la ricarica wireless potrà essere utilizzata anche con caricatori di terze parti. In questo caso sappiamo bene che con per Apple Watch la possibilità di utilizzare una ricarica wireless certificata Mfi è giunta a posteriori e anche per iPhone 8, Apple, potrebbe adottare la stessa strategia anche se l’immagine di un pad di RAVPower già pronto per la commercializzazione sembra modificare tale tesi.

iPhone 8 avrà la ricarica wireless ma con velocità ridotta ultima modifica: 2017-08-28T17:08:40+00:00 da maxlady

Leggi Anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tutti i diritti di proprietà ed i Copyrights anche se non espressamente specificati, vengono riconosciuti ai legittimi proprietari. NonSoloMusicaeRicette non vanta alcun diritto su di essi. Se qualche copyright è stato violato, informatemi tramite e-mail e le immagini verranno rimosse. Grazie. Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001.© Tutti i testi sono di proprietà e il copyright dei rispettivi proprietari.Tutti i marchi, le copertine, le foto, i testi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi