Tiziano Ferro – Lento / Veloce

Condividi su

Tiziano Ferro – Lento / Veloce

Scriverti è facile, è veloce per uno come me
Non temo mai le conseguenze, amo le partenze
Ridere è difficile, è lento e fosti un imprevisto
Un angelo in un angolo mi strappò un sorriso vero

Starò ancora bene veramente, veloce o lento
Appena smetterò di domandarmelo, suppongo
Perderti fu facile, fu veloce
Arreso al terrore
Che dopo poche ore mi chiamavi amore

L’estate è tornata e chiede di te
Ritorna senza avvisare, non dirmelo
Imparo lento e sbaglio veloce
Quindi devo ripeterlo, ti amo amore mio
E non pensare e niente, a te ci penso io
Ci penso io

Perdermi è facile, davvero veloce per chiunque mi stia accanto
Apprezzo il tentativo e mentre parli sto già andando
Stare insieme è assurdo, è… è lento
È un dazio che l’amore concede al terrore di restare soli

Cancellare ogni viaggio
Pur di non vederti andare via per sempre
È cosa facile, è cosa velocissima
È cosa stupidissima
È lento reprimere un progetto in prospettiva dell’aspettativa
Di parlare solamente al plurale, è inutile
Non lo vorrò mai

L’estate è tornata e chiede di te
Ritorna senza avvisare, non dirmelo
Imparo lento e sbaglio veloce
Quindi devo ripeterlo, ti amo amore mio
E non pensare a niente

Amore io ti amo da quando mi fu concesso il tempo
Ma ritorna e decidi tu se veloce o lento

Questa estate non vuole aspettare
Ritorna da me, ritorna quando vuoi tu
Amo lento e corro veloce
Quindi ora mi fermo qui, ti amo amore mio
E non pensare a niente, a te ci penso io
Ci penso io


Condividi su
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto, non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, comma III della L. n. 62 del 7.03.2001. © Tutti i testi sono di proprietà e il copyright dei rispettivi proprietari.Tutti i marchi, le copertine, le foto, i testi presenti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività didattica, di studio e di ricerca.